La massima potenzialità delle lavorazioni CNC (macchine a controllo numerico) e la capacità artigianale dei maestri armaioli, cannonieri, incassatori, lucidatori ed incisori Beretta operano in perfetta sinergia con un unico obiettivo: realizzare un fucile classico e al tempo stesso moderno, esteticamente superiore, leggero e perfettamente bilanciato, in grado di garantire prestazioni impeccabili per generazioni.




Macchinata da un massello di acciaio speciale trilegato ad elevata resistenza, la bascula vanta tutte le parti ricavate direttamente dal pieno. Nessun componente è saldato o microfuso. Il massimo della robustezza e delle prestazioni è in tal modo garantito.


Il grilletto del sovrapposto Beretta SO10 è realizzato in pregiato titanio a garanzia di maggiore durata e leggerezza.

 

 


L’acciaio super resistente impiegato nella costruzione delle canne, è costituito  da una lega speciale di Nichel-Cromo-Molibdeno. Le camere di cartuccia e le  canne sono cromate internamente. Massima durata, resistenza alla corrosione e all’usura, ottima distribuzione dei pallini e concentrazione della rosata sono in tal modo assicurati.  La brunitura nero lucente delle canne è realizzata per mezzo di ripetute ossidazioni ottenute da un paziente lavoro manuale.   La lucidatura di tutte le superfici metalliche è anch’essa  frutto di un lungo e meticoloso lavoro eseguito interamente a mano dagli esperti artigiani Beretta.


Realizzati in acciaio inossidabile gli strozzatori Beretta Optimachoke® Inox garantiscono una notevole protezione dalla corrosione e resistenza all’utilizzo dei pallini in acciaio.


I legni di noce destinati alla costruzione del calcio e dell’astina sono attentamente selezionati per omogeneità della venatura, colorazione e robustezza. L’abilità costruttiva del calcista e la sua capacità di utilizzare attrezzi legati al lavoro artigianale del passato: coltello a due manici, scalpelli, sgorbie, raspe e lime sono sapientemente impiegati per creare calci e astine dimensionati sulle misure del cliente. La zigrinatura delle parti in legno è eseguita anch’essa pazientemente a mano e garantisce una perfetta superficie di presa antiscivolo. L’intervento finale del lucidatore, grazie a ripetute mani di olio o cera conferisce al calcio e all’astina la giusta protezione mettendone in risalto la vivacità e la bellezza delle venature.